Sempre un passo avanti.

Già oggi l'Econic soddisfa la futura normativa UE sulla sicurezza degli autocarri.

I bambini escono in fretta dall'autobus. Un ciclista spunta all'improvviso in una curva. I pedoni sgusciano dal nulla occupando la strada. Situazioni che capitano ogni giorno viaggiando in città e che per gli autisti di autocarri nascondono grandi pericoli. Una piccola disattenzione è sufficiente a causare in incidente. Ma tutto questo può anche non accadere. In particolare se a venire il soccorso del conducente sono degli innovativi sistemi di assistenza come quelli adottati dall'Econic.

Il futuro sicuro dei sistemi di assistenza.

Le misure che presto saranno richieste per legge, per l'Econic fanno già ora parte della dotazione disponibile. A partire dal 2022 gli autocarri e gli autobus dovranno essere dotati di un sistema di assistenza alla svolta. In una prima fase questa regola verrà applicata a tutti i modelli di veicoli nuovi mentre dal 2024 essa verrà estesa a tutti i veicoli nuovi, come indica la decisione presa dalla UE alla fine di marzo del 2019. Obiettivo di questa misura è evitare per il futuro il verificarsi di incidenti spesso mortali che coinvolgono pedoni e ciclisti. Un principio di responsabilità che l'Econic ha già fatto proprio.

A richiesta l'Econic può prevedere fino a dieci sistemi di assistenza intelligenti. Uno fra tutti: il sistema di assistenza alla svolta. Grazie a due sensori a corto raggio esso monitora in permanenza il veicolo sul lato passeggero segnalando al conducente la presenza di persone nell'area di svolta mediante un sistema a due stadi, In entrambi i casi il sistema determina una rapida reazione del conducente rapida che può risultare preziosa. E consente di ridurre il potenziale di rischio anche in caso di situazioni di traffico critiche.

Efficace segnalazione del potenziale collisione in caso di svolta o di cambio corsia: Econic con sistema di assistenza alla svolta

Doppiamente sicuro: stadi di avvertimento del sistema di assistenza alla svolta dell'Econic.

  • Stadio 1: Se il sistema riconosce la presenza di ciclisti o pedoni sul lato del passeggero anteriore, una spia gialla a LED attira l'attenzione del conducente sul punto critico.
  • Stadio 2: In caso di imminente pericolo di collisione, il sistema di assistenza attiva un allarme. La spia a LED diventa rossa e inoltre si attiva un segnale acustico di avvertimento a volume alto.

Costruito per avere la massima visuale.

Per vedere di più e reagire più prontamente. Un elemento positivo fondamentale dell'Econic: la straordinaria cabina di guida DirectVision. La vetratura panoramica offre una visuale a 360° diretta sulla strada e sulle vie pedonali. La posizione del sedile ribassata consente al conducente di essere alla stessa altezza dei pedoni e dei ciclisti potendo così comunicare tramite un contatto visivo diretto con gli altri utenti del traffico.

La cabina DirectVision è integrata con un raffinato sistema di telecamere che assicura una visuale libera sulla zona operativa e sugli angoli ciechi. Sul monitor disposto in posizione ergonomica il conducente può osservare le immagini che riproducono l'area circostante il veicolo importanti per le condizioni di marcia specifiche. In tal modo tutti gli aspetti più importanti sono sempre sotto controllo – in retromarcia, in fase di manovra o durante le svolte.

Una ragione in più che consente all'Econic di evidenziare le proprie capacità in numerosi settori. Smaltimento rifiuti, logistica, settore edile o servizio antincendio: gli autisti esperti dimostrano di apprezzare le qualità di questo loro collega con le ruote.

I sistemi di assistenza alla guida consentono di salvare vite umane.

Questo il principio che informa le nuove disposizioni di legge dell'UE: entro il 2038 grazie ai più severi requisiti previsti per gli autocarri si potranno salvare oltre 25.000 vite umane ed il numero delle persone soggette che potranno subire gravi lesioni scenderà di 140.000 unità. Alla base di tutto sta il principio della «Visione Zero» – un obiettivo di lungo termine che punta entro il 2050 a ridurre pressoché a zero il numero delle vittime e dei feriti gravi.

La sicurezza come senso della responsabilità.

Una questione puramente formale: le nuove regole UE atte a garantire maggiore sicurezza nella circolazione stradale devono essere ancora formalmente approvate dal Parlamento Europeo e dal Consiglio UE. Esse comprendono anche disposizioni per il miglioramento della visuale diretta e per l'eliminazione degli angoli ciechi. L'introduzione di tali norme è tuttavia prevista non prima del 2022 – e questo a causa delle modifiche costruttive che devono essere apportate ai veicoli. Ma questo non vale per l'Econic. Affidarsi a lui significa affidarsi già oggi a chi garantisce la massima sicurezza. Per tutti gli utenti del traffico.

hidden-xs
visible-md and up (hidden-sm and down)
visible-lg and up (hidden-md and down)
visible-xl