Addio fatica: ci pensa la gru.

L’Econic svuota in modo sicuro ed efficiente i contenitori interrati alleggerendo il lavoro degli addetti alla raccolta rifiuti.

Il comune di Friburgo in Brisgovia si schiera a favore dell’introduzione di innovazioni rispettose dell’ambiente e del miglioramento della qualità della vita – con un approccio integrale perseguito in ogni settore della vita pubblica. Questa concezione si applica anche all’attività di smaltimento dei rifiuti all’interno del comune, dove la Abfallwirtschaft und Stadtreinigung Freiburg GmbH (ASF), l’azienda comnale che si occupa dello smaltimento, è costantemente alla ricerca di nuove soluzioni finalizzate al benessere dei residenti. Recentemente ha preso forma un progetto che si muove proprio in questa direzione: l’utilizzo di container interrati per i rifiuti che vengono svuotati da un Econic 3750 8x4/4 con asse posteriore aggiunto sterzante.

La sfida di muoversi nel traffico urbano.

I veicoli adibiti alla raccolta dei rifiuti spesso svolgono il loro servizio nelle ore di punta e nel loro percorso si trovano talvolta ad eseguire manovre su strade strette e affollate di veicoli parcheggiati. In particolare nelle città molto trafficate dai ciclisti, proprio come Friburgo, sopraggiunge un’ulteriore difficoltà, perché i conducenti devono prestare estrema attenzione anche gli altri utenti della strada. 

Per garantire una maggiore sicurezza nel traffico urbano la ASF si affida all’Econic da 15 anni. E oggi tutte le operazioni di smaltimento dei rifiuti sono svolte dall’Econic. Il parco veicoli conta un totale di 36 esemplari dello Special Truck della Mercedes-Benz. Il modello più recente: un quattro assi equipaggiato appositamente per lo svuotamento dei nuovi contenitori interrati.

Secondo Michael Broglin, responsabile della ASF, per quanto riguarda la sicurezza in città l’Econic non ha rivali: «Grazie soprattutto alla cabina di guida ribassata, l’Econic offre una visuale a 360° di gran lunga migliore rispetto a un autocarro tradizionale». Oltre all’ampio parabrezza realizzato interamente in vetro e alla porta a libro sul lato passeggero, il conducente gode inoltre di una visuale diretta sul traffico. La cabina di guida DirectVision dell’Econic, inoltre, si integra perfettamente con i moderni sistemi di assistenza per la sicurezza, quali il sistema di telecamere per il controllo dell’angolo morto, il sistema di assistenza alla svolta, nonché il sistema Active Brake Assist, che in caso di necessità interviene autonomamente con una frenata di emergenza.

Active Brake Assist 5 per Econic.

Nato per tutelare i cittadini e l’ambiente.

A Friburgo i nuovi contenitori interrati destinati ai rifiuti indifferenziati e organici, nonché alla carta e ai rifiuti di plastica, metallo e ai materiali compositi contenuti negli appositi sacchi gialli, sono contemplati in molti nuovi progetti di costruzione. Soprattutto nei grandi complessi residenziali, ad esempio le residenze per gli studenti, si tratta di un investimento che può mostrare rapidamente i suoi frutti. Lo stoccaggio interrato dei rifiuti consente infatti di risparmiare molto spazio. Grazie a questo sistema, l’immagine della città guadagna punti e gli odori sgradevoli rappresentano solo un lontano ricordo. Un ulteriore vantaggio per i residenti: nel giorno previsto per la raccolta dei rifiuti non è necessario predisporre i contenitori per gli operatori comunali, che possono quindi prelevarli senza incontrare alcun tipo di limitazione.

Grazie soprattutto alla cabina di guida ribassata, l’Econic offre una visuale a 360° di gran lunga migliore rispetto a un autocarro tradizionale.

Michael Broglin, Responsabile, Abfallwirtschaft und Stadtreinigung Freiburg GmbH

Dopo una fase di test, la ASF ha deciso di utilizzare i contenitori interrati soprattutto per il nuovo quartiere di Dietenbach. Con il nuovo Econic, lo svuotamento dei contenitori richiede l’intervento di un solo operatore. I contenitori vengono caricati con una gru, pertanto gli operatori della ASF non devono eseguire manualmente l’operazione di svuotamento dei tradizionali contenitori dotati di ruote, che spesso richiede uno sforzo fisico non indifferente. Questa soluzione consente inoltre di pianificare in modo più efficace il tragitto percorso dai veicoli adibiti alla raccolta dei rifiuti, perché i contenitori sono dotati di sensori che ne rilevano il livello di riempimento consentendo di organizzare le operazioni di svuotamento in base alle necessità. Un’ulteriore risparmio di energie per gli operatori municipali.

Un autocarro che non passa inosservato: durante gli interventi in città il nuovo Econic e la sua possente gru richiamo l’attenzione.
Una soluzione sicura: Il raggio di azione della gru arriva fino a 9 m. In questo modo è possibile svuotare con facilità anche i contenitori che non si trovano direttamente sulla strada.
La sicurezza al primo posto: grazie al sistema di telecamere per il controllo dell’angolo morto, il conducente può tenere sotto controllo in qualsiasi momento l’area circostante e retrostante il veicolo.
Pronto a ogni sfida: anche nel fitto traffico urbano di Friburgo il veicolo consente di smaltire i rifiuti in modo rapido e sicuro.
Un peso massimo in grado di sostenere ogni sforzo: con i suoi quattro assi, l’autotelaio dell’Econic è studiato per tollerare anche i carichi più pesanti.
Una raccolta sicura: premendo un tasto i contenitori dei rifiuti vengono svuotati nella tramoggia ribaltabile a comando idraulico collocata nella parte posteriore dell’Econic.
Tutto sotto controllo: grazie al telecomando la gru può essere azionata da diverse posizioni – a seconda delle condizioni del traffico.
Un autocarro che non passa inosservato: durante gli interventi in città il nuovo Econic e la sua possente gru richiamo l’attenzione.
1/7

Un lavoro di squadra perfetto.

Il nuovo Econic della ASF con quattro assi e massa totale a terra pari a 32 t garantisce un elevato carico utile. Per garantirne la maneggevolezza, però, il veicolo utilizzato ha un passo di 3.750 mm ed è dotato di asse posteriore aggiunto sterzante. La stretta collaborazione tra gli allestitori e il servizio di consulenza tecnica della Mercedes-Benz Special Truck ha consentito alla Custom Tailored Trucks (CTT), specializzata negli interventi di modifica sugli Special Truck, di ottimizzare l’autotelaio e di adattarlo alle specifiche esigenze del cliente.

La ditta S-Tech GmbH ha provveduto a installare dietro la cabina di guida una gru per eseguire le operazioni di svuotamento dei contenitori interrati. La gru Palfinger Epsilon 180, tra le più grandi della sua categoria, con uno sbraccio di 9 m consente di sollevare fino a 1.830 kg e può essere azionata dal conducente in modo completamente telecomandato. L’aspetto più interessante: il braccio della gru può essere estratto in una posizione intermedia che consente al conducente di percorrere la breve distanza tra una fermata e l’altra per raccogliere i rifiuti senza ripiegare completamente la gru.

La gru è dotata di un dispositivo per lo svuotamento dei contenitori e di un sistema di pesatura realizzato dalla ditta Moba. Questo sistema viene utilizzato in particolare per i clienti professionali per cui il costo del servizio di smaltimento viene calcolato in base al peso dei rifiuti. Il contenitore viene pesato prima della raccolta dei rifiuti, quando è ancora pieno e una seconda volta dopo essere stato svuotato. L’importo da pagare viene calcolato in base alla differenza di peso. Il sistema di comando della bilancia, che emette una ricevuta del pagamento per il cliente nel momento in cui viene eseguita l’operazione, è installato nella cabina di guida.

Una tramoggia estraibile consente di depositare i rifiuti su una superficie di carico integrata nella sovrastruttura del compattatore, realizzata dall’allestitore austriaco Stummer. La tramoggia ha una capacità di 19 m³ e dispone di un sistema di compattazione a comando idraulico con un rapporto di compressione di 5:1. Una capacità, questa, che consente di raccogliere un’abbondante mole di rifiuti in città o lungo le aree di sosta della A 5. Come accade nei tradizionali veicoli impiegati nel settore, i rifiuti vengono scaricati tramite un sistema di sversamento collocato nella parte posteriore del veicolo.

Manovre di retromarcia in tutta sicurezza.

Nel traffico urbano esiste una una situazione, in particolare, che tutti i conducenti cercano di evitare: le manovre in retromarcia. Tuttavia durante le operazioni di smaltimento dei rifiuti questa situazione ricorre frequentemente. Per soddisfare gli elevati standard di sicurezza della AFS anche in questi casi, l’Econic è stato equipaggiato con un sistema di monitoraggio dell’area retrostante il veicolo montato a posteriori dalla ditta ViSy.

Il veicolo è dotato di una serie di telecamere che forniscono le immagini in 3D dell’area retrostante il veicolo. Il sistema è in grado di rilevare le persone e gli oggetti che si trovano nell’area di pericolo e di avvisare il conducente tramite una segnalazione acustica e visiva in caso di pericolo di collisione imminente. Completa l’equipaggiamento il dispositivo di frenata di emergenza, che intervenendo sulla dinamica di marcia del veicolo rappresenta un’ulteriore garanzia di sicurezza.

Questa soluzione consentirà in futuro al comune di Friburgo non soltanto di affrontare il problema dello smaltimento mediante l’innovativo sistema dei contenitori interrati, ma contribuirà anche in modo significativo alla sicurezza di tutti gli utenti della strada. Nelle prime settimane di servizio lo Special Truck ha già dato prova delle sue capacità. E il responsabile Michael Broglin non ha dubbi: per lo smaltimento dei rifiuti a Friburgo si continuerà a utilizzare l’Econic anche in futuro.

Interesse suscitato?

Richiedi subito materiale informativo sull'Unimog!

hidden-xs
visible-md and up (hidden-sm and down)
visible-lg and up (hidden-md and down)
visible-xl