Una nuova prospettiva.

I conducenti della S. Walsh non voglio più fare a meno dell’Econic.

Cantieri, ormai numerosi come le attrazioni turistiche – e spesso le attrazioni stesse sono dei cantieri. Dall’epoca della sua fondazione da parte dei romani, il conglomerato urbano di Londra ha conosciuto un costante sviluppo. Una trasformazione continua di cui le aziende edili del territorio traggono vantaggio. Una di queste è la S. Walsh & Sons, che a causa del sempre crescente numero di commesse ha recentemente acquistato un Econic 3235 8x4/4 ENA per la rimozione dei materiali prodotti nelle demolizioni.

Interventi complessi sui simboli della città.

Uno dei primi interventi del nuovo Econic è stato presso la centrale di Battersea, dove è stato necessario intervenire per preservare lo stato di conservazione dell’edificio. Entrato in funzione nel 1933, questo simbolo della città di Londra situato sulla sponda meridionale del Tamigi e originariamente sede di una centrale a carbone, è la più grande costruzione in mattoni d’Europa. In questo cantiere collocato in un sito di importanza storica, compito dell’Econic è stata la rimozione del materiale prodotto nelle demolizioni, costituito principalmente da gesso.

Per lavori come questo, il nuovissimo Special Truck, il primo Mercedes-Benz nella flotta della S. Walsh & Sons, è attrezzato alla perfezione: Infatti, grazie all’elevato carico utile dell’Econic nel cassone ribaltabile in acciaio è possibile trasportare fino a 19 t di materiale; un risultato che fa di ogni viaggio un esempio di redditività. L’Econic, però, non mette in evidenzia le proprie caratteristiche solo nelle operazioni tipiche del cantiere ma anche nelle manovre. L’asse posteriore aggiunto sterzante consente all’Econic 3235 di raggiungere un diametro di volta estremamente ridotto, rendendolo notevolmente più manovrabile rispetto ai tradizionali veicoli da cantiere a 4 assi e con massa totale a terra di 32 t.

Nathan Hopgood, senior transport manager presso la S. Walsh & Sons, vede nell’Econic un complesso di caratteristiche ideale per soddisfare tutte le esigenze: «Ci consente di lavorare in modo molto efficiente. Per noi, però, ancora più importanti sono le caratteristiche di sicurezza dell’Econic.»

Una sensazione di guida mai provata.

Avendo lavorato come conducente, Nathan Hopgood ha voluto testare personalmente l’Econic. «Il mio primo pensiero è stato: ‘ma che diavolo di veicolo è questo qui?’ perché la posizione di marcia era estremamente inusuale. Non mi era mai capitato di sedere in una posizione così ribassata e all’inizio non ero sicuro di come mi ci sarei trovato», ricorda Nathan sorridendo.

Il giro di prova, però, non è durato a lungo: «È bastata mezz’ora per convincermi della correttezza della mia scelta. La visuale ti consente di tenere tutto sotto controllo! E la postazione ribassata permette al conducente di stare letteralmente alla stessa altezza degli occhi di ciclisti e pedoni. Una soluzione incredibilmente utile per chi si muove sulle strade trafficate.»

Un turno di lavoro a bordo dell’Econic è decisamente meno stressante di quello trascorso a bordo di un tradizionale autocarro appartenente alla stessa categoria.

Nathan Hopgood, senior transport manager, S. Walsh & Sons

Avendo lui stesso trascorso molte ore al volante dei veicoli da cantiere, Nathan Hopgood conosce le sfide che i suoi collaboratori devono affrontare ogni giorno. «Quando sei alla guida, fai ovviamente di tutto per evitare a qualsiasi costo gli incidenti, ma qui a Londra le condizioni in cui operi sono particolarmente difficili. Quando siedi al volante dell’Econic provi una sensazione di sicurezza. Un turno di lavoro è decisamente meno stressante di quello trascorso a bordo di un tradizionale autocarro appartenente alla stessa categoria.»

Tenere sotto controllo la situazione è facile.

Una visuale migliore per sentirsi più sicuri – posizione di seduta particolarmente ribassata, cristallo panoramico e porta lato passeggero con superficie interamente vetrata permettono infatti di avere una visuale ottimale su ogni lato. E quello che l’occhio non è in grado di rilevare viene identificato dalle telecamere. Il nuovo Econic della S. Walsh è dotato di un sistema di telecamere per il monitoraggio dell’angolo morto che trasmette le immagini di quanto si verifica esternamente nei punti meno facilmente controllabili su uno schermo collocato nella cabina.

Tutti i sistemi di assistenza alla sicurezza della Econic in sintesi

L’incolumità e la sicurezza dei collaboratori per la S. Walsh & Sons di Brentwood hanno sempre la massima priorità. Ma la protezione deve estendersi anche a coloro che non sono al volante per conto dell’azienda. Tra i riconoscimenti di cui l’azienda è stata insignita occorre menzionare il «CLOCS (Construction Logistics and Cyclist Safety)» e il Gold Standard della FORS (Freight Operator Recognition Scheme): riconoscimenti importanti che testimoniano il successo degli sforzi finalizzati a garantire maggiore sicurezza per i propri collaboratori e per gli utenti del traffico.

Sempre operativo.

La manutenzione del nuovo arrivato nella flotta composta da 67 veicoli della S. Walsh & Sons è curata dalla squadra dell’officina S & B Commercials. «Una nuova esperienza di collaborazione per noi, di cui al momento siamo assolutamente soddisfatti», afferma Nathan Hopgood. Con il supporto dei professionisti dell’Econic della S & B Commercials l’Econic ha davanti a sé ancora una lunga strada. Che si tratti di attrazioni turistiche o meno, anche nei prossimi decenni nella città di Londra e nel conglomerato urbano intorno ad essa il numero di cantieri sarà sicuramente grande.

Interesse suscitato?

Richiedi ora del materiale informativo sull'Econic!

hidden-xs
visible-md and up (hidden-sm and down)
visible-lg and up (hidden-md and down)
visible-xl