Luce blu per gli
interventi di soccorso.

I Vigili del fuoco volontari di Wiener Neudorf: con il carro attrezzi Econic la sicurezza su strada è garantita.

«Veicolo commerciale capovolto sulla A2 vicino a Vienna. Una persona è bloccata all'interno del veicolo». Da questo momento per i Vigili del fuoco volontari di Wiener Neudorf ogni secondo è fondamentale. I soccorritori si precipitano in caserma, indossano la loro uniforme e avviano i veicoli. Ad accompagnarli, un nuovo carro attrezzi Mercedes-Benz Econic realizzato appositamente per questo tipo di interventi.

Ogni emergenza è diversa da tutte le altre.

«La nostra area di pertinenza si estende per un totale di 25 km sulla autostrada Sud , comprende una parte della autostrada SUd-Est e un'ampia porzione del raccordo autostradale di Vösendorf. Ogni anno riceviamo circa 250 chiamate in cui è richiesto il nostro intervento a seguito di incidenti stradali e per il recupero dei veicoli coinvolti», spiega Walter Wistermayer, comandante dei Vigili del fuoco. «Eppure a questo genere di interventi non ci si abitua mai».

Oltre a recuperare i veicoli e a mettere in sicurezza il luogo dell'incidente, i Vigili del fuoco volontari sono chiamati anche a soccorrere le persone coinvolte, a liberare i feriti rimasti intrappolati all'interno dei veicoli e, in casi meno frequenti, anche ad estrarre i corpi ormai senza vita. «Ciò significa che ciascun intervento è diverso da tutti gli altri e che dobbiamo misurarci sempre con situazioni estremamente complicate», racconta Walter Wistermayer.

Per essere equipaggiati al meglio di fronte a questo tipo di interventi, nell'autunno del 2020 i Vigili del fuoco volontari di Wiener Neudorf hanno preso in consegna un nuovo carro attrezzi realizzato utilizzando un Mercedes-Benz Econic 2635 che ha sostituito un Mercedes-Benz Atego 1323L in servizio da 18 anni. Il tre assi, dotato di terzo asse posteriore aggiunto sterzante e di una sovrastruttura speciale realizzata dalla ditta Eberl, è spinto da un motore diesel a sei cilindri in grado di erogare una potenza di 354 CV (260 kW); insieme alla piattaforma radiocomandata per il recupero dei veicoli e al carrello di traino collocato nella parte posteriore è un membro fisso della squadra di soccorso.

Equipaggiato per ogni evenienza.

Gli ampi cassetti estraibili dei nove vani portattrezzi dell'Econic ospitano attrezzature speciali ed equipaggiamenti quali imbragature, cunei e carrelli di manovra, leganti per l'olio e cric. L'equipaggiamento per il recupero dei veicoli comprende inoltre un avvolgitubo per tubazioni ad aria compressa e speciali dispositivi di arresto per i veicoli a due ruote (motocicli, ciclomotori) integrati nella sovrastruttura. Un vantaggio per l'ambiente: la piattaforma perfettamente sigillata consente di trattenere i liquidi che fuoriescono, che vengono raccolti e smaltiti separatamente tramite una valvola di scarico.

Anche grazie all'altezza complessiva ridotta, il Mercedes-Benz Econic 2635 equipaggiato con sovrastruttura della Eberl rappresenta il veicolo perfetto per eseguire gli interventi di traino.
Sicurezza garantita: bastano due gradini per accedere e scendere dal veicolo tramite la porta lato passeggero realizzata interamente in vetro.
L'accesso ribassato è una soluzione particolarmente ergonomica che consente ai soccorritori di risparmiare le loro energie per l'intervento.
La spaziosa cabina di guida è in grado di ospitare fino a quattro soccorritori con le loro attrezzature.
La piattaforma per il recupero dei veicoli può essere comandata agevolmente tramite telecomando.
La piattaforma ribaltabile è inoltre dotata di una speciale sigillatura che impedisce ai liquidi che fuoriescono di essere rilasciati nell'ambiente circostante.
Un ampio sbraccio: la speciale gru utilizzata per il recupero dei veicoli può estendersi fino a 10 m.
Le telecamere installate nella parte anteriore e posteriore del veicolo e integrate nei retrovisori laterali permettono al conducente di ottenere in ogni situazione il punto di osservazione corretto e una buona visuale a 360°.
Il sistema di assistenza alla svolta monitora l'area collocata alla destra del veicolo e in presenza di ciclisti, ad esempio, avvisa il conducente attivando segnali visivi e acustici.
Pronto a qualsiasi tipo di intervento: sull'Econic è presente anche un recipiente contenente il legante da cospargere sul luogo dell'incidente.
Nella parte posteriore dell'Econic è integrato un carrello di traino estraibile tramite comando idraulico.
I veicoli a due ruote possono essere trasportati in sicurezza tramite un apposito sistema di supporto presente sulla piattaforma.
Anche grazie all'altezza complessiva ridotta, il Mercedes-Benz Econic 2635 equipaggiato con sovrastruttura della Eberl rappresenta il veicolo perfetto per eseguire gli interventi di traino.
1/12

Il comandante dei Vigili del fuoco è entusiasta della nuova stella entrata a far parte del parco veicoli: «Il veicolo si adatta a ogni situazione, garantisce una visuale ottimale grazie alla generosa vetratura panoramica e soddisfa alla perfezione ogni nostra esigenza durante gli interventi», spiega. Un fattore importante nella scelta del veicolo è stata la gru di carico Palfinger con un coppia di sollevamento pari a 19,5 m/t. Il modello speciale di gru PK19500T-EH High Performance è il più grande della serie. «A causa della ridotta lunghezza della piattaforma, della ridotta capacità di sollevamento e del suo sbalzo, il vecchio carro attrezzi evidenziava spesso delle difficoltà quando si trattata di sollevare i veicoli incidentati pesanti», spiega Walter Wistermayer, sottolineando la facilità di utilizzo di molte delle soluzioni tecnicehe presenti sul nuovo veicolo.

Il pratico radiocomando della gru garantisce ad esempio una visuale ottimale sulla piattaforma e su tutta la superficie di carico durante l'intervento. Il montaggio laterale del cilindro di spinta riduce l'altezza complessiva del veicolo con il braccio principale in posizione estesa. «Grazie anche all'altezza ridotta dell'Econic e alle sospensioni pneumatiche a regolazione continua ora riusciamo a transitare sotto la segnaletica a portale delle autostrade anche quando carichiamo veicoli commerciali e SUV di altezza elevata – cosa che non sempre riuscivamo a fare con il nostro vecchio veicolo».

Il veicolo si adatta a ogni situazione, garantisce una visuale ottimale grazie alla generosa vetratura panoramica e soddisfa alla perfezione ogni nostra esigenza durante gli interventi.

Walter Wistermayer, Comandante, Vigili del fuoco volontari di Wiener Neudorf

Maggiore sicurezza per l'equipaggio e per gli altri utenti della strada.

Tuttavia secondo il comandante sono stati in particolare due i vantaggi che hanno influito in modo determinante sulla scelta di acquistare l'Econic: «L'ampia cabina, in grado di ospitare fino a quattro persone, e la porta a libro sul lato passeggero». Grazie a questo sistema, sia il conducente che i passeggeri possono scendere dal lato destro del veicolo. Ciò consente non solo di aumentare la sicurezza, ma anche di evitare spostamenti disordinati all'interno della cabina di guida, condizione che in passato ha creato non raramente una considerevole confusione, come ricorda Walter Wistermayer ridacchiando.

L'Econic è particolarmente attento anche alla sicurezza degli altri utenti della strada. Grazie all'altezza ridotta e alla vetratura panoramica, la cabina di guida DirectVision offre infatti al conducente una visuale diretta sul traffico in qualunque situazione. Inoltre il sistema di assistenza alla svolta e il sistema di telecamere a 360° evitano gli angoli morti.

Active Brake Assist 5

L'importanza della precisione di ogni gesto.

Quando l'autopompa raggiunge il luogo dal quale la chiamata di emergenza è stata inoltrata, si ferma a pochi metri di distanza dal veicolo capovolto. I quattro membri della squadra scendono dall'Econic in modo rapido e sicuro dal lato passeggero utilizzando il sistema di discesa ribassato, mentre la porta lato conducente rimane chiusa. Dopo aver messo in sicurezza il luogo dell'incidente e aver liberato la persona che era rimasta incastrata all'interno del veicolo, i soccorritori si concentrano sulle operazioni di recupero del veicolo. Nell'affiatato team dei Vigili del fuoco ogni gesto viene eseguito con cura: i soccorritori provvedono insieme a sistemare il veicolo commerciale sulla piattaforma utilizzando i verricelli dell'Econic, dotati di una forza di trazione di 3,5 e 6 t, e a fissarlo adeguatamente.

Il comandante Walter Wistermayer è soddisfatto: «Anche grazie al nostro nuovo Econic abbiamo potuto recuperare rapidamente il veicolo cassonato trasportandolo via e ripristinando la circolazione in brevissimo tempo».

Interesse suscitato?

Richiedi subito materiale informativo sull'Unimog!

hidden-xs
visible-md and up (hidden-sm and down)
visible-lg and up (hidden-md and down)
visible-xl