Compatto e
performante.

Per la quinta volta in 30 anni di carriera l'imprenditore contoterzista Guy Gregson sceglie un Unimog.

Durante tutta la sua carriera Guy Gregson ha sempre riconosciuto e apprezzato le capacità dell'Unimog. Per festeggiare il 30esimo anniversario della sua attività di contoterzista, l'imprenditore britannico si è regalato un Unimog portattrezzi U 218 compatto di ultima generazione, riuscendo così anche ad ampliare la gamma degli interventi offerti.

Un solo veicolo, innumerevoli possibilità.

Guy Gregson, imprenditore contoterzista di Hoo, nel Kent, lavora nel settore municipale e quando parla dei numerosi interventi che svolge ogni giorno si definisce scherzosamente un «one-man band». In estate si occupa della potatura delle siepi, della falciatura dei parchi e della cura del verde ai bordi delle strade. In inverno si dedica alla manutenzione stradale con gli interventi tipici del servizio invernale. L'imprenditore svolge inoltre diverse mansioni nel settore agricolo: dalla semina alla pressatura del fieno.

Instancabile nella sua attività, il nostro imprenditore britannico ha conquistato un'ulteriore importante fetta di clientela anche nel settore dei trasporti, dove lavora per conto di aziende del commercio e della distribuzione. I'aiutante più importante in tutti i suoi lavori: l'Unimog. Con l'ultimo dei quali, un U 1600, ha percorso circa 300.000 km. «Non mi ha mai dato problemi», racconta entusiasta Guy Gregson.

Versatile e potente.

Grazie al nuovo Unimog U 218, Gregson ha ampliato ulteriormente la gamma degli interventi offerti. «È perfetto per le mansioni di cui mi occupo. Il veicolo, piccolo ma potente, si dimostra sempre efficace. Soprattutto negli spazi più ristretti». Le soluzioni meccaniche e idrauliche per l'azionamento degli attrezzi dell'Unimog, tra cui l'albero anteriore della presa di forza, offrono le condizioni ideali per l'utilizzo di diversi attrezzi montati nelle sue attività di lavoro quotidiane.

L'Unimog U 219, che nel frattempo ha sostituito l'U 218, è il modello di base della serie dei portattrezzi. La sua configurazione come piattaforma utilizzabile per svariati attrezzi montati e su cassone, nonché la sua capacità di raggiungere in autostrada una velocità massima di 89 km/h rendono l'Unimog un veicolo da lavoro altamente efficace e dinamico.

Ne è una dimostrazione il VarioPilot, che consente al conducente di passare dalla guida a sinistra a quella a destra in pochi istanti. Grazie a questa funzione, Guy Gregson gode sempre di una visuale ottimale sull'area di lavoro, ad esempio negli interventi di manutenzione delle aree verdi ai bordi delle strade.

Con il mio ultimo Unimog U 1600 ho percorso quasi 300.000 km.
E non mi ha mai dato problemi.

Guy Gregson, imprenditore contoterzista indipendente

Maneggevole come un tosaerba.

Un ulteriore vantaggio dell'Unimog U 218 a trazione integrale consiste nella sua maneggevolezza: oltre alla compatta cabina di guida dotata di equipaggiamenti ergonomici, l'Unimog ha un diametro di volta di soli 12,6 m. Il parsimonioso motore a quattro cilindri da 130 kW (177 CV) garantisce efficienza di utilizzo e una guida fluida.

Il porta-attrezzi Unimog mantiene l'habitat per le api selvatiche.

«Nella marcia normale o in retromarcia, lavorare è così semplice che sembra di guidare un tosaerba gigante», racconta entusiasta Guy Gregson. Una buona premessa per utilizzare l'Unimog per altri 30 anni.

hidden-xs
visible-md and up (hidden-sm and down)
visible-lg and up (hidden-md and down)
visible-xl