Un lavoratore solerte.

Un Unimog portattrezzi si occupa incessantemente della manutenzione delle aree verdi dell'Inghilterra settentrionale, che rappresentano l'habitat naturale delle api selvatiche.

Get Cumbria Buzzing – facciamo sentire la voce del Cumbria! Questo è l'obiettivo che si sono prefissati gli attivisti del Cumbria Wildlife Trust. Secondo gli attivisti, nella contea dell'Inghilterra settentrionale circa 30 specie di api sono a rischio estinzione. Insieme ad Highways England, un'azienda statale responsabile della gestione, della riparazione e del potenziamento delle autostrade e delle principali arterie stradali dell'Inghilterra, il Cumbria Wildlife Trust è impegnato nella conservazione dei biotipi naturali nelle area limitrofe alle autostrade. Tra le aziende incaricate della cura delle aree verdi c'è anche la Green Valley Arborists Ltd. (GVA Trees) che per i suoi interventi si affida a un Unimog U 530.

Un prezioso contributo per la tutela della flora e della fauna.

«Gli impollinatori quali api, calabroni, sirfidi, farfalle e falene rappresentano un anello importante del nostro ecosistema», spiegano gli esperti del Wildlife Trust sul loro sito Internet. «Impollinano oltre l'80 % delle nostre piante da fiore, fornendo un terzo del nostro nutrimento e contribuendo all'economia del Regno Unito per circa 690 milioni di sterline all'anno».

Dal momento che gli spazi favorevoli alla loro sopravvivenza nella natura incontaminata si riducono sempre di più, il Wildlife Trust è in cerca di altre soluzioni, come ad esempio piantare specie floreali accuratamente selezionate lungo i margini delle autostrade per fornire nutrimento e riparo agli insetti. Compito delle aziende contoterziste come la GVA Trees è mettere in pratica idee come questa. Queste aziende sono impegnate nella cura delle aree verdi soprattutto in primavera e in estate.

Non è un compito affatto semplice, se si considerano i luoghi dove si effettuano gli interventi. La manutenzione delle banchine non asfaltate, infatti, viene effettuate mentre i veicoli continuano a transitare sulle autostrade. Durante questi interventi deve sempre essere garantita la sicurezza degli operatori. Per questa ragione, la GVA Trees ha accolto un esperto nella sua squadra: un nuovo Unimog U 530.

A parità di compiti, nessun altro veicolo garantisce la gamma di possibilità offerte dall'Unimog.

Ian Whitaker, direttore, Green Valley Arborists Ltd.

Grazie agli equipaggiamenti di serie o a richiesta l'Unimog può essere configurato per qualsiasi esigenza.

Con il nuovo Unimog a trazione integrale, l'azienda guidata da Ian Whitaker svolge le mansioni più disparate in tutta l'Inghilterra settentrionale – dagli interventi di manutenzione alla realizzazione di nuovi corridoi floreali. Durante questa operazione viene tagliata e raccolta l'erba e successivamente viene aerato il terreno, che viene predisposto per piantare i semi dei fiori selvatici.

Per garantire che il personale specializzato nella cura delle aree verdi goda sempre di una visuale ottimale sull'area di lavoro dalla cabina dell'Unimog, la GVA Trees ha deciso di equipaggiare il veicolo con il VarioPilot®. Questo sistema consente al conducente di spostare agevolmente il volante e la plancia portastrumenti sul lato sinistro della cabina, garantendo una visuale diretta sul bordo della carreggiata. Per tornare a guidare regolarmente il veicolo su strada, è sufficiente riposizionare il volante a destra.

Il nuovo Unimog U 530 esprime al meglio la propria potenza in qualsiasi situazione. Il modello utilizza un motore a sei cilindri da 7,7 litri in grado di erogare una potenza di 220 kW (299 CV) e una coppia di 1.200 Nm. Grazie alla sua massa complessiva, pari a 36 t, il Mercedes-Benz Truck è in grado di trainare senza problemi anche pesanti rimorchi. Il cambio elettropneumatico completamente sincronizzato dispone di otto marce avanti e sei retromarce, mentre i gruppi per le marce di lavoro e per l'avanzamento lento, disponibili a richiesta, consentono di ottenere rapporti per la marcia avanti e otto rapporti per la retromarcia supplementari.

La trazione integrale permanente, l'elevata altezza libera dal suolo e gli assi a portale ottimizzati con bloccaggi del differenziale e con sterzo ad articolazione estrema contribuiscono alla straordinaria caratteristica fuoristradistica dell'Unimog. La GVA Trees ha inoltre fatto montare sul veicolo l'impianto di regolazione della pressione pneumatici TireControl plus, disponibile a richiesta. Questa tecnologia consente al conducente di ridurre la pressione pneumatici in modo rapido e semplice senza scendere dalla cabina di guida. In questo modo vengono ridotti al minimo i danni al suolo, soprattutto sui terreni morbidi.

L'Unimog U 530 della GVA Trees è equipaggiato in modo ottimale per gli interventi di falciatura.
Il braccio falciante Mulag viene azionato tramite l'albero della presa di forza dell'Unimog.
L'erba che viene tagliata finisce nell'apposito cassone del rimorchio con caricatore Harsh.
Grazie alla visuale diretta sui bordi della strada gli interventi si svolgono in sicurezza.
L'Unimog U 530 della GVA Trees è equipaggiato in modo ottimale per gli interventi di falciatura.
1/4

Chi sceglie l'Unimog una volta, lo sceglie per sempre.

«Grazie alla combinazione esclusiva delle sue caratteristiche, l'Unimog rappresenta nel complesso la scelta più indicata per le nostre necessità», sostiene il direttore Ian Whitaker, la cui azienda in passato aveva già accolto nel parco veicoli della sua azienda un Mercedes-Benz tuttofare e un vecchio modello di Unimog, che oggi è stato rimpiazzato dal nuovo Unimog U 530. A parità di compiti, nessun altro veicolo garantisce la gamma di possibilità offerte dall'Unimog.

Con una velocità di crociera pari a 56 mph (ca. 90 km/h), l'Unimog è in grado di coprire grandi distanze spostandosi tra la sede dell'azienda e i cantieri in modo molto più semplice e agevole rispetto a qualsiasi altro trattore agricolo – consentendo inoltre un risparmio di carburante nettamente superiore. Anche la precisione è un aspetto importante per Ian Whitaker e il suo team. «La trazione idrostatica consente di controllare con precisione il carrello e la sua sovrastruttura mantenendo la velocità richiesta dalle operazioni di falciatura». Non esistono altri veicoli in grado di far fronte a tutte queste esigenze, spiega il direttore mostrando tutto il suo entusiasmo nei confronti dell'Unimog.

L'autentica qualità Mercedes-Benz anche nel servizio di consulenza.

L'ampia varietà di combinazioni tra componenti applicati applicazioni e sovrastrutture fa parte del DNA dell'Unimog e per gli specialisti delle aree verdi della GVA Trees questo conta molto. Per gli interventi di falciatura, gli operatori equipaggiano il loro Unimog U 530 con un braccio falciante Mulag azionato tramite l'albero della presa di forza e un rimorchio con caricatore Harsh dotato di cassone raccoglierba, in cui durante la marcia viene depositato il materiale falciato e aspirato dalla falciatrice tramite l'apposito dispositivo.

Oltre agli interventi per la cura delle aree verdi, tuttavia, grazie ai rapidi tempi di riequipaggiamento dell'Unimog, l'azienda contoterzista può eseguire in tempi brevi anche altre operazioni. «Gli Unimog sono delle unità estremamente complesse e possono essere equipaggiati per svolgere attività specifiche secondo le modalità più disparate», spiega Ian Whitaker. «Per questo siamo ben contenti di poter contare su un personale qualificato. Il team della Concessionario Unimog South Cave Tractors ci fornisce sempre un sostegno incredibile».

La GVA Trees può contare anche sulla garanzia ExtendPlus, che offre una copertura completa da paraurti a paraurti per una durata di cinque anni o fino a una percorrenza di 450.000 km – a seconda della situazione che si verifica prima.

L'Unimog è come una laboriosa ape operaia: equipaggiato al meglio per compiere qualsiasi intervento. Non resta che sperare che la sua incessante attività nel Nord dell'Inghilterra possa garantire una casa a molti insetti.

hidden-xs
visible-md and up (hidden-sm and down)
visible-lg and up (hidden-md and down)
visible-xl