Un veicolo di pronto soccorso per la vegetazione.

Un Unimog dotato di braccio irroratore e rimorchio con cisterna viene utilizzato dai servizi municipali di Colonia per irrigare i platani che costeggiano l'autostrada.

Sebbene si occupino della salute della vegetazione sin dal 1987, gli addetti della Banzhaf Gartenbau GmbH di Essen non hanno mai vissuto un'estate così torrida. I 30 dipendenti operano in ambito privato e comunale. Al loro fianco non può mancare l'affidabilità dei veicoli Mercedes-Benz presenti nel parco veicoli: un Arocs e due Sprinter cassonati. Inoltre, nell'aprile del 2020 per le operazioni di irrigazione è stato acquistato un Unimog U 430. E i servizi del veicolo arancione destinato alla cura delle aree verdi sono stati subito richiesti con sorprendente rapidità.

Un nuovo Unimog per la cura degli alberi più giovani.

Inizialmente l'Unimog è stato impiegato per irrigare gli alberi da poco piantati nella città di Essen. Come indicato nelle misure relative alla manutenzione delle aree verde, soprattutto nel periodo estivo i 1.500 alberi devono essere innaffiati ogni settimana per un periodo di tre anni. Un compito che grazie al braccio irroratore della Ecotech e alla cisterna da 4.000 l è stato svolto dall'Unimog senza particolari difficoltà.

Un'estate incandescente e un incarico speciale.

A causa delle estati insolitamente torride degli ultimi anni, i comuni si sono trovati ad affrontare sfide impegnative nella manutenzione della vegetazione – una di queste è stata definita da Christian Weinert, responsabile della Banzhaf, un «incarico sorprendente». L'autostrada più antica della Germania, la A 555, inaugurata nel 1932 dal sindaco di Colonia Konrad Adenauer, è costeggiata da numerosi platani. Sebbene le radici di questi alberi si spingano in profondità, il periodo di siccità ha reso la situazione grave a tal punto da richiedere una soluzione rapida ed efficiente. Grazie a un esperto nella tutela degli alberi operativo presso l'ente che si occupa della manutenzione autostradale di Colonia, è stato possibile entrare in contatto con l'azienda di Essen impegnata nella manutenzione delle aree verdi. Christian Weinert oggi riassume soddisfatto la vicenda in poche parole: «È stato un incarico davvero complicato per me, ma con l'Unimog ce l'abbiamo fatta».

Dal trasporto dello stallatico alla salvaguardia della vegetazione.

Dal momento che la chiusura di una corsia di emergenza è un'operazione costosa, era necessario eseguire l'irrigazione dei 50 alberi in un'unica soluzione. La cisterna dell'Unimog, in grado di contenere fino a 4.000 l d'acqua, da sola non era sufficiente, in quanto ogni platano necessita di un apporto idrico pari a circa 500 l di acqua. La soluzione è stata individuata in un rimorchio utilizzato per il trasporto dello stallatico della RKF-Bleses GmbH. Il Partner Unimog ha messo gratuitamente a disposizione dell'azienda questo veicolo dimostrativo, che è stato riequipaggiato per questo incarico speciale.

1/6

La soluzione? Un abbondante rifornimento d'acqua.

La cisterna e il braccio irroratore dell'Unimog sono stati collegati al rimorchio con cisterna, soluzione che ha consentito di aumentare la capacità disponibile di altri 20.000 l. Con questa quantità di acqua è stato possibile irrigare tutti i platani riempiendo la cisterna un'unica volta. La corsia di emergenza è stata chiusa per circa un chilometro e per l'Unimog, abbondantemente rifornito d'acqua, sono iniziati i lavori. A settembre, l'irrigazione di tutti i platani è stata completata nel giro di due giorni e due settimane dopo gli alberi secolari hanno ricevuto l'ulteriore razione di acqua necessaria per arrivare a fine estate.

Con l'EasyDrive la precisione degli interventi è garantita.

Grazie alla trazione idrostatica EasyDrive è stato possibile annaffiare individualmente e con estrema precisione ogni singolo albero ottimizzando le operazioni: la trazione idrostatica ha consentito di coprire le brevi distanze tra gli alberi riducendo al massimo l'usura dei componenti. Grazie alla funzione di variazione continua della velocità, il conducente ha potuto eseguire le manovre di avvicinamento agli alberi con precisione millimetrica. La funzione di irrigazione Multiwash della Ecotech, che prevede un trattamento irrorante differenziato per la vegetazione sensibile, ha consentito di innaffiare in modo mirato tutte le piante. La sete dei platani è stata ben presto placata.

Non pensavamo che l'Unimog potesse garantire prestazioni così elevate.

Christian Weinert, responsabile, Banzhaf Gartenbau

Unimog: disinvolto in qualsiasi situazione.

Prima di acquistare il veicolo, avevamo ancora qualche dubbio legato all'effettivo utilizzo del veicolo. Ma la preoccupazione era infondata: «Lo abbiamo utilizzato tantissimo per le operazioni di irrigazione», spiega il responsabile della Banzhaf Gartenbau. Per questa ragione, spesso nei mesi centrali dell'anno il nuovo Unimog è stato utilizzato addirittura su due turni. Sorpreso positivamente, Christian Weinert racconta: «Non pensavamo che l'Unimog potesse garantire prestazioni così elevate. Persino tra gli abitanti ha destato un certo interesse». Nel corso dei suoi interventi ha infatti raccolto molti consensi e in molti casi è stato filmato e fotografato.

Tecnologie eccellenti per buoni intenditori.

In brevissimo tempo, l'Unimog è diventato la star del parco veicoli – consentendo peraltro all'azienda di aprire nuovi fronti di impiego. E ben presto il veicolo ha conquistato anche il suo conducente: da esperto di meccatronica con approfondite competenze tecniche, non è rimasto colpito unicamente dagli elementi di comando nella cabina di guida, ma anche dalle tecnologie adottate nell'Unimog. A questi si aggiungono altri due aspetti che mettono in evidenza l'eccellenza dell'Unimog: l'elevato comfort di guida e la visuale panoramica, che facilita le operazioni quotidiane nel traffico e durante la cura delle aree verdi.

Interventi all'insegna della redditività.

L'Unimog ha conquistato Weinert grazie alla sua efficienza e alla sua redditività: con i modelli cassonati utilizzati in precedenza, per annaffiare le piante i conducenti dovevano scendere dal veicolo, spegnere il motore e srotolare il flessibile; e tutto questo per irrigare un'area limitata. Grazie al braccio irroratore e alla trazione idrostatica, le operazioni di irrigazione dell'Unimog possono invece essere comandate con estrema precisione. E questi compiti possono essere eseguiti comodamente senza abbandonare la cabina di guida: aumentando al tempo stesso la redditività d'impiego e la sicurezza per l'equipaggio.

Per il tuttofare i compiti crescono.

La rapida carriera dell'Unimog presso l'azienda è iniziata solo quest'anno, ma grazie alla sua versatilità per il tuttofare si aprono già nuove possibilità di utilizzo: recentemente il veicolo è stato equipaggiato con un rimorchio provvisto di cassone ribaltabile della Müller-Mitteltal per l'esecuzione delle operazioni logistiche legate all'interramento degli alberi. Inoltre la AS Baugeräte sta attualmente sviluppando un'interrasassi per sminuzzare la vegetazione che cresce nei cantieri e al tempo stesso per fresare il terreno.

Un settore in fase di crescita.

L'ampliamento della gamma di attività e i servizi di irrigazione hanno portato Christian Weinert a ritenere che il prossimo anno il parco veicoli dell'azienda potrebbe vedere la presenza di nuovi esemplari di Unimog: «Stiamo pensando di ampliare il nostro intervento in questo settore. Ci sono buone probabilità che la prossima estate sia ancora più calda di quella passata». I segnali indicano un margine di crescita: ci sono ancora molti alberi da salvare.

Interesse suscitato?

Richiedi subito materiale informativo sull'Unimog!

hidden-xs
visible-md and up (hidden-sm and down)
visible-lg and up (hidden-md and down)
visible-xl