Pronto per entrare
in campo sull'isola.

Nelle isole Mauritius quattro Unimog U 423 bimodali vengono impiegati nella gestione della metropolitana leggera.

Quando si parla delle isole Mauritius si pensa immediatamente alle temperature tropicali, alla rigogliosa foresta pluviale e alle spiagge bianche bagnate dalle scintillanti acque dell'Oceano Indiano. Ma in questo Stato insulare la vita non è unicamente improntata al relax. Il vigoroso supporto di quattro Unimog U 423 rende possibile la manutenzione dell'infrastruttura della metropolitana leggera, attualmente in fase di ampliamento.

Un paradiso in crescita.

Se un tempo era la coltivazione della canna da zucchero a dominare il mercato, oggi il volano dell'economia delle Mauritius è rappresentato tra le altre cose da una fervente attività turistica. Per trasportare i numerosi turisti e i pendolari del luogo da un punto all'altro dell'isola nel minor tempo possibile e con un impatto ambientale ridotto, nel gennaio del 2020 è già entrato in funzione il primo tratto della linea della Mauritius Metro Express, che collega la capitale Port Louis con la terza città dell'isola per estensione, Rose Hill.

l lavori di costruzione del tratto successivo, che coprirà la distanza di 13 km necessaria per collegare Rose Hill e la città di Curepipe, situata su un altopiano, sono invece ancora in pieno svolgimento. C'è ancora molto da fare prima del completamento dei lavori, al termine dei quali tutti i principali punti di snodo dell'isola saranno collegati dalla Mauritius Metro Express Line.

Una grande forza motrice a disposizione per il traino su rotaia.

«L'Unimog U 423 è semplicemente perfetto per le nostre esigenze», spiega Vimal Cheemontoo, responsabile per il materiale rotabile della Mauritius Metro Express Ltd. Prima della messa in servizio, l'Unimog ExpertPartner ZAGRO ha equipaggiato gli Special Truck con un sistema di guide dotato di un dispositivo di rotazione pensato per i raggi di curvatura stretti e con altre sovrastrutture. Due dei quattro Unimog sono dotati di una piattaforma di lavoro sollevabile e vengono utilizzati per i lavori di manutenzione delle linee aree di contatto, mentre gli altri due sono equipaggiati come veicoli di soccorso e di pronto intervento e vengono utilizzati soprattutto in caso di guasti tecnici. Grazie all'elevata forza motrice, garantita dalla trazione integrale permanente e dal bloccaggio del differenziale inseribile, in caso di necessità gli Unimog sono in grado di trainare anche l'intero convoglio della metropolitana.

«Le caratteristiche dell'Unimog che soddisfano maggiormente i nostri operatori sono la confortevole cabina di guida e i numerosi equipaggiamenti per la sicurezza», racconta Vimal Cheemontoo. «Anche il comfort di guida è ottimale, sia su strada che su rotaia».

Riteniamo che la qualità dei nostri veicoli di pronto intervento sarà in grado di garantire l'affidabilità del servizio nel tempo.

Jorge Prieto, responsabile del deposito, CAF Mauritius

1/4

Una combinazione vincente.

I veicoli bimodali come gli Unimog della Mauritius Express Ltd. consentono di passare agevolmente dalle rotaie alla strada e viceversa riducendo i tempi e i costi operativi. Anche Jorge Prieto, responsabile del deposito della CAF Mauritius, ne è convinto: «Riteniamo che la qualità dei nostri veicoli di pronto intervento sarà in grado di garantire l'affidabilità del servizio nel tempo». Grazie al felice connubio tra l'Unimog Mercedes-Benz e le sovrastrutture ZAGRO le prospettive per le Mauritius appaiono rosee – e stavolta il clima paradisiaco non c'entra.

hidden-xs
visible-md and up (hidden-sm and down)
visible-lg and up (hidden-md and down)
visible-xl