Una passione per l’agricoltura.

Sul suo canale YouTube Ludwig Weinfurtner racconta storie di vita che hanno come protagonista l’Unimog.

Ludwig Weinfurtner vive a Trasching, in Baviera, e sta frequentando un corso di formazione professionale per diventare meccanico di impianti. E fino a qui tutto nella norma. Ma quando nel tempo libero sale a bordo del suo Unimog 411 per eseguire i lavori agricoli talvolta il numero di persone che lo seguono in rete è elevatissimo. Sono 22.300, infatti, le persone attualmente iscritte al canale YouTube del 20enne. Ciò dimostra quanto l’Unimog sia in grado di entusiasmare – non solo Ludwig Weinfurtner, ma anche il suo pubblico.

Immagini che parlano da sé.

Quando parla con passione del suo Unimog, chi lo ascolta potrebbe quasi dimenticarsi che si sta parlando di un veicolo. Lo descrive utilizzando aggettivi come «disinvolto, autorevole, potente, resistente». E subito Ludwig Weinfurtner conferma ciò che ai suoi interlocutori difficilmente sfugge: «L’Unimog per me è più di un semplice veicolo».

I suoi video si distinguono per la loro autenticità: il 20enne porta lo spettatore nella sua vita di tutti i giorni, nei suoi video riprende persone che lavorano, che riparano veicoli – e non fa segreto del fatto che il bavarese è la sua lingua madre. La sua capacità di trasmettere entusiasmo è comunque indiscussa. Uno dei numerosi commenti comparsi sotto uno dei suoi video illustra bene lo spirito che anima la community: «Vengo dalla Sassonia, quindi non capisco bene ciò che dici, ma chi ha a che fare con l’Unimog non ha bisogno di parole per farsi capire».

La fama di Ludwig Weinfurtner e del suo Unimog si estende ben oltre i confini della Baviera e della Sassonia. «Ci sono follower da ogni parte del mondo», racconta. E i commenti che compaiono sotto i suoi video in inglese, in spagnolo o in coreano non fanno che confermarlo. A unire tutte queste persone è la stessa cosa che anima Ludwig Weinfurtner: l’amore per il tuttofare.

Un DNA speciale.

L’Unimog e Ludwig Weinfurtner: entrambi hanno nei propri geni la tenacia e la passione per i compiti impegnativi. L’Unimog è nato 75 anni fa grazie al lavoro di abili progettisti che hanno pensato di realizzare un veicolo universale a motore caratterizzato da una grande versatilità. E sin dalla tenera età, grazie a suo nonno, Ludwig Weinfurtner ha scoperto la passione alle attività agricole.

I primi anni dell'Unimog e i primi modelli di successo.

All’epoca suo nonno aveva acquistato il tuttofare per occuparsi delle attività forestali, ricorda Ludwig Weinfurtner. Ma in questo tipo di operazioni il veicolo non poteva esprimersi al meglio. Oggi l’Unimog, ereditato dal nipote, può essere utilizzato nelle foreste, nei campi e nei prati.

L’aspirante meccanico non si riconosce in coloro che tirano fuori il proprio Unimog dal garage soltanto per la gita domenicale, ma considera il tuttofare come un vero e proprio veicolo da lavoro. «E l’Unimog può fare praticamente tutto. Indipendentemente da ciò che gli chiedi, sai già che sarà in grado di svolgerlo. E che lo svolgerà meglio di qualsiasi altro veicolo», racconta il 20enne, che aggiunge: «Per me è come un membro della famiglia».

Tutto è cominciato grazie a suo nonno, che oltre alla passione per l’agricoltura ha trasmesso a Ludwig Weinfurtner anche l’entusiasmo nei confronti dell’Unimog.
E dal nonno Ludwig Weinfurtner ha ereditato anche il suo Unimog 411. L’elemento imprescindibile per la sua carriera di videomaker.
Ludwig Weinfurtner carica spesso su YouTube dei video in cui mostra ciò che l’Unimog è in grado di fare nei più disparati settori d’impiego.
La cippatrice laterale esalta le caratteristiche dell’Unimog 411.
Quando lavorano nelle foreste e nei prati, Ludwig Weinfurtner e il suo Unimog sono immersi nel verde.
Il 20enne, aspirante meccanico di impianti, ha buone conoscenze tecniche e adora armeggiare con l’Unimog, l’MB-trac e automezzi di questo tipo.
Dalle piccole riparazioni agli interventi di manutenzione più impegnativi: Ludwig Weinfurtner affronta qualunque sfida – «proprio come l’Unimog».
Ludwig Weinfurtner ama esibire la sua passione per l’Unimog – adottando talvolta anche strumenti di comunicazione molto seguiti.
Tutto è cominciato grazie a suo nonno, che oltre alla passione per l’agricoltura ha trasmesso a Ludwig Weinfurtner anche l’entusiasmo nei confronti dell’Unimog.
1/8

Versatile come l’Unimog.

L’Unimog 411 è il protagonista del canale YouTube. Il ruolo di coprotagonista è affidato a una cippatrice montata lateralmente. «Questa combinazione è un chiaro esempio di quante cose l’Unimog sia in grado di fare contemporaneamente. Come in questo caso: una falciatrice montata anteriormente, una cippatrice collegata a lato e un rimorchio al traino». Ludwig Weinfurtner ha trovato la cippatrice tramite la grande community che riunisce gli appassionati dell’Unimog. «È un simbolo carico di significato in grado di esprimere tutta la forza del veicolo e della community», racconta entusiasta.

La comunità che si raccoglie intorno all’Unimog gli è molto gradita. Ama guardare le altre persone dall’inquadratura della telecamera con cui le riprende mentre lavorano con l’Unimog. Sono questi gli ingredienti che permettono di creare quell’interessante combinazione tra amore per la tradizione e rispetto per la novità.

L’Unimog è la dimostrazione che tutto si può fare, che non c’è niente di impossibile.

Ludwig Weinfurtner, video sull’Unimog e sul suo impiego nel settore agricolo

Dalla Baviera al mondo intero.

In questo momento Ludwig Weinfurtner sta lavorando su un MB-trac in officina. Vorrebbe rimettere rapidamente in sesto il trattore, realizzato utilizzando come base i gruppi dell’Unimog, per poi sostituirlo con un Unimog – per Ludwig Weinfurtner il tuttofare è insuperabile.

«L’Unimog può essere considerato un modello da seguire», riassume entusiasta il giovane meccanico. «La dimostrazione che tutto si può fare, che non c’è niente di impossibile. Che bisogna essere intraprendenti in qualsiasi ambito, che è necessario avere interessi il più possibile variegati. E che in questo modo è possibile comprendere come aspetti diversi possano essere interconnessi. Dall’Unimog si possono imparare molte cose applicabili anche alla propria persona; dall’Unimog si può imparare l’entusiasmo». Questo per il ragazzo è uno stimolo. Ed è per questa ragione che Ludwig Weinfurtner dedica al montaggio dei suoi video in media dalle 15 alle 20 ore – in modo che anche le 22.300 persone iscritte al suo canale abbiano la possibilità di imparare dall’Unimog.

hidden-xs
visible-md and up (hidden-sm and down)
visible-lg and up (hidden-md and down)
visible-xl