Made in Germany,
allestito in Svizzera.

Una configurazione unica per l'Unimog U 5023 voluta dal fornitore di energia EKT per l'impiego nel settore energetico.

Nella vita si può scegliere ciò che si vuole? Talvolta sì! Quando la EKT, azienda svizzera operante nel settore dell'energia, ha presentato l'elenco dei requisiti per un nuovo veicolo operativo la cosa è stata immediatamente chiara: si trattava di realizzare un veicolo tuttofare. interventi su rotaia, manutenzione delle linee, demolizioni – lo spettro delle applicazioni richieste nel settore dell'energia è considerevolmente ampio e quindi difficile da soddisfare con un'unica tipologia di veicolo. E tuttavia un Unimog configurato appositamente è stato in grado di soddisfare più del 90 percento di tutte le richieste. Più di tutti gli altri veicoli che sono stati considerati. Una vittoria assolutamente meritata, così sostiene il team EKT che lavora insieme a Erwin Meienberger, responsabile per la realizzazione delle reti. Per gli esperti di questo tipo di interventi una cosa è chiara: inconvenienti con l'Unimog non ce ne possono essere.

La carta vincente per la Svizzera.

Sin dagli anni Ottanta il fornitore di energia del cantone svizzero del Thurgau ha optato per l'Unimog. Un successo annunciato, perché la combinazione di redditività e eccezionali caratteristiche fuoristrada fanno di questo Special Truck un veicolo base ideale.

Come per ogni nuovo acquisto, anche in quest'ultimo caso è stato necessario seguire la procedura di gara prescritta dalla legge. Con un risultato impressionante: «L'elenco dei requisiti che abbiamo stilato comprendeva 150 punti. L'Unimog è stato l'unico veicolo in grado di soddisfare oltre il 90 percento delle nostre richieste», racconta Roger Oswald, viceresponsabile per l'installazione delle linee. Il vincitore incontrastato colpisce anche per il suo aspetto: l'Unimog U 5023 4x4 con equipaggiamenti personalizzati è bianco come la neve. Prendendo il posto di un Unimog U 1250 e di un U 1650 L, questo tuttofare saprà soddisfare ogni esigenza della EKT.

L'Unimog è l'unico veicolo in grado di soddisfare oltre il 90 percento delle nostre richieste.

Roger Oswald, viceresponsabile per l'installazione delle linee presso la EKT

Ogni giorno alle prese con la corrente.

Per le difficoltose operazioni tipiche dell'installazione delle linee aeree in zone lontane dai percorsi stradali e utilizzando attrezzi pesanti, solo una proverbiale macchina da lavoro è in grado di risolvere la situazione riuscendo al tempo stesso a soddisfare una quantità di speciali esigenze. Nella selezione dell'equipaggiamento dell'Unimog è stato coinvolto tutto il team – ottenendo così un perfetto allrounder per eseguire i lavori nel cantone.

L'Unimog bianco dispone di una sovrastruttura per l'installazione delle linee aree realizzata dall'allestitore svizzero MOBAS, che equipaggiata con piattaforma di carico e telaio di supporto della gru allungato e quattro stabilizzatori, consente di ottenere una stabilità ottimale. A ciò si aggiunge una piattaforma sollevabile con cestello orientabile a 360 gradi nonché una trivella e un verricello. Una caratteristica particolare è l'impianto di regolazione della pressione pneumatici tirecontrol – per Erwin Meienberger e il suo team un equipaggiamento di cui non è possibile fare a meno: «In questo modo non danneggiamo il terreno. E quando si tratta di lavorare nei campi coltivati e nei prati questo equipaggiamento si rivela fondamentale.»

E naturalmente c'è una cosa più importante di tutte le altre: la straordinaria caratteristica fuoristrada dell'Unimog. L'angolo di scarpata ideale, l'altezza libera dal suolo maggiorata e i rapporti fuoristrada che consentono di affrontare pendenze fino al 100 percento costituiscono per la realizzazione delle linee aree i requisiti ideali che consentono di affrontare le numerose esigenze di impiego su tracciati fuoristrada. Impiegato come motrice per il trasporto di gruppi elettrogeni o di materiale pesante, per l'esecuzione di interventi di manutenzione delle linee o di demolizione delle elettriche su pali in legno: gli interventi richiesti ogni giorno nel Thurgau non sarebbero più pensabili senza l'aiuto di questo Special Truck.

Nato per affrontare compiti impegnativi.

Trazione integrale e caratteristiche torsionali estreme contribuiscono a rendere questo robusto allrounder un campione nei percorsi fuoristrada, mentre la moderna ed efficiente tecnologia Mercedes-Benz adottata per la trazione e il motore a quattro cilindri in linea OM934 con potenza di 170 kW, 231 CV e coppia di 900 Nm forniscono all'Unimog U 5023 la forza necessaria per affrontare anche i terreni più difficili. Una sicurezza ed una durata maggiori sono assicurate dal freno motore a tre stadi, dal telaio completamente saldato e dalla catena cinematica incapsulata.

Fissare parametri di riferimento. Con i partner Mercedes-Benz.

Questo veicolo speciale è stato progettato in collaborazione la Larag AG, partner Mercedes-Benz. Roger Oswald è assolutamente soddisfatto di questa collaborazione: «Non ci siamo limitati a coinvolgere collaboratrici e collaboratori nella scelta ma ci siamo anche confrontati in modo approfondito con la Larag. L'Unimog che abbiamo realizzato è un esemplare unico al mondo e, soprattutto, è stato configurato esattamente per soddisfare le nostre esigenze. Un risultato del genere può essere ottenuto solo quando ogni elemento dell'insieme funziona alla perfezione.» Un risultato che consente di affrontare serenamente le future sfide, si dice convinto anche Erwin Meienberger: «Sin dagli anni Ottanta ci siamo affidati all'Unimog – e per i prossimi 30 anni continueremo su questa strada.»

hidden-xs
visible-md and up (hidden-sm and down)
visible-lg and up (hidden-md and down)
visible-xl