A proprio agio nei campi.

Uno specialista dei cereali e un Unimog U 423 fianco a fianco per la tutela delle piante.

Nella città spagnola di Soria Roberto Muñoz lavora affinché il raccolto delle aziende agricole non venga vanificato da parassiti e malattie. 33 anni, figlio di una famiglia di agricoltori, conosce bene l'importanza di un efficiente trattamento fitosanitario: gli basta uno sguardo per fare la diagnosi di un campo di grano, orzo o segale. «Ho passato tutta la mia infanzia nei campi di cereali», commenta.

Nella ditta Servicios Técnicos Agrarios Almazán S.L. Roberto Muñoz lavora utilizzando un sistema di irrorazione che permette di applicare contemporaneamente diversi prodotti liquidi, ad esempio concimi, pesticidi o insetticidi. Per l'applicazione di prodotti solidi o in granuli, l'irroratore dovrebbe passare tre volte sul campo con il veicolo, con un sensibile aumento del rischio di danneggiamento del veicolo e delle piante.

Passare rapidamente dai campi all'autostrada.

La versatilità è una caratteristica radicata a fondo nel DNA dell'Unimog. Una caratteristica che si rivela utile anche per Roberto Muñoz, ad esempio se dopo il lavoro nei campi deve percorrere l'autostrada. O viceversa. Il nostro esperto di trattamenti fitosanitari, ad esempio, può raggiungere in pochi minuti il campo d'orzo di 15 ettari che si trova a Villalba, a 12 km dalla sede della sua azienda. E qui passare rapidamente alle operazioni da svolgere nei campi. «Non a caso l'Unimog è il veicolo più amato tra gli agricoltori», afferma.

E sono proprio la sua elevata altezza utile dal suolo e l'impianto di regolazione della pressione pneumatici TireControl Plus dell'Unimog U 423 a facilitare il lavoro degli agricoltori, spiega Roberto Muñoz. Caratteristiche come queste consentono infatti di non danneggiare le preziose piante transitando sulla superficie dei campi. Impostando la funzione «Sabbia», Roberto Muñoz può avanzare sul terreno non compatto con una bassa pressione pneumatici traendo vantaggio dalla maggiore superficie di appoggio. In autostrada, invece, basta attivare la funzione «Strada» per aumentare la pressione pneumatici, viaggiando così più sicuri grazie alla minore superficie di appoggio e riducendo i consumi.

1/7

L'Unimog è il veicolo più amato tra gli agricoltori.

Roberto Muñoz, Servicios Técnicos Almazán S.L.

Misurazione precisa con il GPS.

Giunto nel luogo delle operazioni, Roberto Muñoz compie un giro per tutta l'area. In tal modo memorizza i dati relativi alla superficie del campo nel sistema GPS. Quindi apre completamente la barra irroratrice AMP Sprayers, che ha una lunghezza massima di ben 27 metri. Successivamente tramite il computer di bordo regola la portata del prodotto fitosanitario da irrorare per ogni ettaro e imposta la distanza tra barra e suolo.

A questo punto basta premere un pulsante e le operazioni iniziano ed il veicolo che avanza a velocità costante di 12 km/h sul campo da trattare. Sul display GPS è possibile seguire esattamente il percorso che l'Unimog deve compiere. E Roberto Muñoz può garantire che nessun punto verrà irrorato due volte.

Foto e video: Begoña Tremps

hidden-xs
visible-md and up (hidden-sm and down)
visible-lg and up (hidden-md and down)
visible-xl