Manovrare più di 1.000 t.

HaBeMa Futtermittel punta sul nuovo Unimog U 423 in versione bimodale strada-rotaia.

Per la gestione del suo AGRO-Terminal a Heidenau, un punto di trasbordo con collegamento ferroviario per la distribuzione attivo 24 ore su 24, il produttore di mangimi HaBeMa non scende a compromessi in termini di efficienza e redditività. «A causa degli elevati carichi rimorchiabili, il nostro mezzo da manovra deve soddisfare standard molto elevati. Per questo motivo abbiamo scelto volutamente un Unimog di nuova generazione», spiega il procuratore della società Jes-Christian Hansen.

Convincente già di primo equipaggiamento.

L'Unimog esce dalla fabbrica già dotato di numerosi equipaggiamenti importanti per le operazioni di manovra. Tra le caratteristiche più importanti dell'Unimog bimodale strada-rotaia da 170 kW (231 CV) spiccano l'interfaccia idraulica per il carrello di guida e la presa di potenza sul motore per il potente compressore del sistema frenante dei carri merci. Inoltre il veicolo è dotato di un gruppo convertitore di coppia con frizione che assicura una partenza senza strappi con carichi rimorchiabili elevati.

Desiderate maggiori informazioni? Richiedete subito il pacchetto informativo gratuito:

Unimog nell'impiego bimodale strada-rotaia

Aggancio più facile, grazie al radiocomando.
Ogni mattina da Amburgo arriva un treno con 1700 t di farina di soia che poi lascia l'AGRO-Terminal con altre 2100 t di cereali.
Utilizzando il radiocomando l'autista può sempre comandare l'Unimog dalla testa del treno.
Aggancio più facile, grazie al radiocomando.
1/3

Prestazioni eccellenti.

La trasformazione dell'Unimog è stata eseguita dalla ditta Zagro, specializzata nella tecnica strada-rotaia e di smistamento. Tramite il bus CAN installato a bordo l'autista può sempre comandare l'Unimog dalla testa del treno con un radiocomando. Contemporaneamente è assicurata la conformità gli alti standard di sicurezza del livello SIL 3.

Il compressore a vite installato genera una portata di 1.750 l/min e fornisce l'aria compressa necessaria per frenare con sicurezza carichi rimorchiabili fino a 1.000 t o 52 assi di vagoni. La regolazione antislittamento appositamente adattata previene lo slittamento delle ruote motrici nel comando a distanza, perfino sui binari in condizioni atmosferiche avverse. «Grazie all'elevato coefficiente di attrito fra gomma e acciaio riesce a trainare carichi davvero molto pesanti», conferma Hansen. Omologato per uso ferroviario ai sensi del BoA (ordinamento tedesco per le strade ferrate), l'Unimog U 423 rispetta tutte le disposizioni di legge previste per l'impiego nell'area dell'AGRO-Terminal.

L'Unimog è di gran lunga più vantaggioso di un locotrattore.

 

Jes-Christian Hansen, procuratore della società HaBeMa Futtermittel

Funzionamento piacevolmente silenzioso.

Nonostante la sua impressionante potenza, durante il lavoro l'Unimog è molto silenzioso. «Per noi era indispensabile rispettare i limiti di rumorosità vigenti nella sede di Heidenau. La scelta di una locomotiva diesel era da escludere, perché lavoriamo anche tra le 22.00 e le 6.00», racconta Jes-Christian Hansen. Solo con l'Unimog, come ci racconta, la sua azienda è riuscita a rispettare i requisiti della legge federale sul controllo delle immissioni. «Anche per quanto riguarda le spese correnti l'Unimog è di gran lunga più vantaggioso di un locotrattore: e questo non solo dal punto di vista dei costi del carburante, ma anche della manutenzione e della disponibilità di ricambi.»

hidden-xs
visible-md and up (hidden-sm and down)
visible-lg and up (hidden-md and down)
visible-xl