Visuale libera
sul Kusttram.

Debutto internazionale: Unimog U 430 bimodale con scartamento da 1.000 mm in Belgio.

Sulla rete tranviaria dell'azienda di trasporto pubblico belga «De Lijn» fa la sua comparsa un veicolo di particolare concezione: si tratta di un Unimog U 430 bimodale con trazione a ruota di frizione della ditta Zagro adatto per binari con scartamento da 1.000 mm.

Tra gli impieghi cui questo nuovo veicolo operatore è destinato c'è tra l'altro il «tram del litorale» che corre lungo la costa belga del Mare del Nord. Con uno sviluppo di 65 km - che parte a occidente da De Panne per raggiungere Knokke, ad Est - la ferrovia del litorale è la più lunga linea tranviaria del mondo. E sicuramente anche una delle più straordinarie, visto che il «Kusttram» corre lungo il mare trasportando i propri clienti nelle località balneari più belle della costa fiamminga.

Trazione a ruota di frizione con scartamento da 1.000 mm.

Grazie al ridotto ingombro dell'asse compatto, l'Unimog si avvale di primo equipaggiamento di un valore di carreggiata adeguato per spostarsi con le proprie ruote sui binari aventi uno scartamento normale (1.435 mm) ma anche su diversi scartamenti internazionali (ad es. 1.520 mm). Nel caso di uno scartamento da 1.000 mm, però, non è possibile trasmettere la forza di trazione al binario utilizzando le proprie ruote.

Per questa ragione la ditta Zagro ha sviluppato per l'Unimog di ultima generazione un sistema di trazione in cui le ruote dell'Unimog scorrono su un prolungamento dell'asse, il cosiddetto «tamburo di attrito». Anche con questo tipo di trazione le caratteristiche del telaio dell'Unimog rimangono inalterate. E grazie alla trazione integrale permanente la trazione viene trasmessa da tutte e quattro le ruote dell'Unimog. Nella marcia su binario, la trazione viene supportata dal bloccaggio del differenziale longitudinale e dai bloccaggi del differenziale sull'asse anteriore e posteriore.

C'è un'altra particolarità dell'Unimog che trova applicazione in questo caso: con la trazione a frizione di attrito, per avanzare su rotaia sull'Unimog deve essere inserita la retromarcia. Fortunatamente l'Unimog per impiego bimodale strada/rotaia dispone fino a 8 rapporti retromarcia assicurando così anche nel caso della trazione con ruota ad attrito la possibilità di raggiungere una velocità su rotaia di 50 km/h in entrambe le direzioni. Per passare dalla marcia su rotaia alla marcia stradale, gli assi poggianti su rotaia vengono sollevati tramite l'impianto idraulico dell'Unimog come avviene per le guide convenzionali – e a quel punto lo Special Truck può riprendere la marcia sulla strada per affrontare il successivo impegno oppure per fare ritorno al deposito.

1/3

Al lavoro tutto l'anno sulle rive del Mare del Nord.

Nei giorni di punta il tram del litorale è utilizzato da oltre 50.000 passeggeri – la vista sul mare che si gode dalla ferrovia è amata particolarmente dai turisti. Soprattutto in estate, quando la regione si popola di festival ed eventi: in questo periodo i tram si susseguono addirittura a intervalli di 10 minuti.

Con un numero di passeggeri tale occorre ovviamente garantire anche l'efficienza della sede ferroviaria. I team addetti alla manutenzione della De Lijn sono costantemente al lavoro per mantenere libera la sede e tenere a freno la crescita di piante e arbusti.

Gli Unimog bimodali tengono in ordina le ferrovie delle strato dell'Ungheria

Il più importante aiutante nella manutenzione delle tratte è ora un nuovissimo Unimog U 430 di colore giallo, impiegato come veicolo multifunzione per qualsiasi intervento di assistenza e manutenzione della ferrovia del litorale. E questo in ogni stagione dell'anno: con il braccio decespugliatore frontale Dücker dotato di sega per arbusti e testa falciante gli interventi di manutenzione della vegetazione e delle piante sono diventati notevolmente più semplici per la De Lijn – assicurando così ai passeggeri una visuale libera da ostacoli.

Ma l'Unimog è attrezzato per svolgere un numero ancora maggiore di compiti: la sabbia che si alza dalla vicina spiaggia e che può creare qualche inconveniente viene rimossa mediante una spazzatrice frontale Dücker. E se anche sul Mare del Nord dovesse fare la propria comparsa la neve, lo stesso attrezzo può essere utilizzato per liberare facilmente i binari dalla neve.

Una gru di carico Hiab montata sulla parte posteriore ed una superficie di carico rappresentano infine un completamento ottimale della dotazione per eseguire qualsiasi tipo di intervento di manutenzione lungo la tratta.

Un efficiente impiego bimodale strada/rotaia anche nelle tratte ferroviarie a scartamento ridotto: grazie alle applicazioni e alle sovrastrutture specifiche l'Unimog dimostra le sue qualità di multitalento anche sui binari tranviari.
Un efficiente impiego bimodale strada/rotaia anche nelle tratte ferroviarie a scartamento ridotto: grazie alle applicazioni e alle sovrastrutture specifiche l'Unimog dimostra le sue qualità di multitalento anche sui binari tranviari.
1/5

Attraverso le dune con una particolare attenzione ai consumi e all'ambiente.

L'Unimog utilizza un motore a 6 cilindri da 300 CV parco nei consumi che dispone di certificazione attestante l'ottemperanza alla norma sui gas di scarico Euro VI attualmente in vigore.

La trazione idrostatica dell'Unimog assicura la possibilità di adeguare continuativamente la velocità di lavoro mantenendo costanti il regime del motore e della presa di forza ed offrendo così il presupposto per operare in modo efficiente con la falciatrice e la spazzatrice. Per azionare gli attrezzi viene utilizzata la presa di forza anteriore meccanica dell'Unimog, in grado di erogare una potenza fino a 160 kW.

hidden-xs
visible-md and up (hidden-sm and down)
visible-lg and up (hidden-md and down)
visible-xl